Parlamento e giustizia

Non è una priorità cancellare l’attestatore

di Stefano Ambrosini

Com’era ampiamente prevedibile al cospetto di un principio lasciato volutamente “aperto” dalla legge delega, la discussione all’interno e all’esterno della Commissione incaricata della redazione dei decreti delegati – lo ha anticipato domenica Il Sole 24 Ore – si sta concentrando (anche) sulla sopravvivenza o meno della figura dell’attestatore nel concordato preventivo. L’ostilità, non nuova, verso questo istituto muove essenzialmente da due ordini di considerazioni: da un lato, la sua designazione ad opera del debitore ne inficerebbe la piena ed ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?