Parlamento e giustizia

Nomine al Csm, Fuzio lascia dopo il colloquio al Quirinale

di Ivan Cimmarusti

Lo scandalo “toghe” si abbatte sui più alti vertici della giustizia: il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio ha deciso «di essere collocato a riposo anticipato». La resistenza dei giorni scorsi è venuta meno al termine dell’incontro di ieri mattina col presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo che le intercettazioni sul caso “nomine” della Procura di Perugia lo hanno «incastrato» mentre il 27 maggio scorso rivelava il contenuto delle accuse al principale indagato di quel procedimento, il pubblico ministero ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?