Penale

Peculato se il figlio usa il cellulare di servizio entro il plafond pagato dal Comune

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il pubblico dipendente che dà in uso alla figlia il proprio cellulare di servizio commette peculato e non la forma più lieve del peculato d'uso o dell'abuso d'ufficio, che prevedono pene minori. Così la Corte di cassazione con la sentenza n. 49258/2017 depositata ieri. Ma va eventualmente riconosciuta l'attenuante della lieve entità nella misura in cui il costo dei consumi telefonici illeciti risulti a carico del dipendente pubblico ossia oltre, e quindi al di fuori, del plafond pagato dall'amministrazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?