Penale

La non punibilità per tenuità del fatto è inapplicabile all’esercizio abusivo della professione

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non è applicabile la non punibilità per tenuità del fatto, prevista dall'articolo 131-bis del codice penale, in caso di esercizio abusivo della professione. Lo ha precisato la Cassazione, sesta sezione penale, con la sentenza 29 marzo 2018 n. 14.501. Il caso esaminato era quello di un “falso” odontoiatra che aveva ricoperto il ruolo di direttore sanitario in uno studio dentistico senza avere le necessarie abilitazioni e che inoltre si era qualificato come odontoiatra nella dichiarazione alla Asl. I magistrati ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?