Penale

Videoconferenza esclusa se è finito il «carcere duro»

di Giovanni Negri

La partecipazione a distanza, estesa dalla recente riforma del processo penale, è la sola modalità di partecipazione alle udienze per chi è detenuto al 41 bis. Ma questa esclusività termina con la conclusione dello stesso regime del “carcere duro”. Non può essere cioè protratta nel tempo, indiscriminatamente. Lo puntualizza la Corte di cassazione con la sentenza della Quarta sezione penale n. 22039. La sentenza mette in evidenza come, anche dopo la riforma della partecipazione attraverso videoconferenza al processo penale, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?