Penale

In caso di subaffitto del conduttore a immigrati irrgolari proprietario responsabile se partecipa al profitto

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La proprietaria di un capannone dato in affitto a una cinese che, oltre a produrre indumenti, subaffitava parte dello stabile a lavoratori stranieri alcuni senza permesso di soggiorno è stata condannata in primo e secondo grado alla pena di otto mesi di reclusione. Secondo i giudici l'imputata era colpevole perché consapevole della creazione da parte della conduttrice degli spazi per l'abitazione dei lavoratori dipendenti in condizioni disumane. Una colpevolezza non condivisa dai giudici della corte di Cassazione che, con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?