Penale

Imprese, controllo giudiziario solo se l’infiltrazione mafiosa è occasionale

di Patrizia Maciocchi

Il controllo giudiziario richiesto dall’impresa, colpita da un’interdizione antimafia, può essere riconosciuto solo se l’infiltrazione mafiosa é occasionale. La Cassazione (sentenza 17451) ha respinto il ricorso di una società cooperativa interdetta a seguito di un’informazione antimafia emessa dal prefetto e impugnata dinanzi al Tar. Il Tribunale, pur affermando l’ammissibilità dell’istanza, aveva respinto nel merito la richiesta di controllo giudiziario, previsto dall’articolo 34bis del Dlgs 159/2011, perché l’agevolazione mafiosa non appariva occasionale. L’assoggettamento dell’attività imprenditoriale al rischio di infiltrazioni ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?