Penale

Ricorso in Cassazione, per i minori non scatta la condanna alle spese

Francesco Machina Grifeo

Il minorenne che abbia proposto ricorso per cassazione non può essere condannato, in caso di rigetto o di dichiarazione di inammissibilità dell'impugnazione, al pagamento delle spese processuali e della sanzione pecuniaria in favore della cassa delle ammende. Lo ha stabilito la II Sezione della Corte di cassazione, sentenza n. 17444 di oggi, che ha dichiarato inammissibile il ricorso di un minore contro la condanna per danneggiamento aggravato di un cancello elettrico. Secondo la Suprema corte che richiama un proprio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?