Penale

Alle Sezioni unite il nodo delle mafie attive fuori dal territorio tradizionale

di Giovanni Negri

Alle Sezioni unite la decisione sulla possibilità di contestazione dell’associazione mafiosa anche all’organizzazione criminale attiva in aree non tradizionali. A rinviare la questione, che riguarda una propaggine svizzera di una ’ndrina calabrese, è stata l’ordinanza n. 15768 della Prima sezione penale. Il nodo da sciogliere, sul quale, ad avviso dell’ordinanza, si è andato delineando un contrasto interpretativo è soprattutto quella della necessità, nell’associazione mafiosa, della forza di intimidazione e delle successive condizioni di assoggettamento e omertà. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?