Penale

Anche gli omeopatici scaduti fanno scattare il reato di commercio o somministrazione di medicinali guasti

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È reato vendere medicinali omeopatici scaduti. Lo ha precisato la Cassazione con la sentenza 35627. A nulla è valsa la tesi della difesa di un farmacista che sosteneva che ai prodotti omeopatici «privi di efficacia terapeutica» non si potevano applicare le fattispecie previste dagli articoli 443 (Commercio o somministrazione di medicinali guasti) e 452 (Delitti colposi contro la salute pubblica) del codice penale. I giudici di legittimità hanno precisato che «non è minimamente dubitabile le riconducibilità del farmaco omeopatico ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?