Penale

Il sequestro raddoppia se serve a impedire un successivo reato

di Antonio Iorio

Il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca per equivalente o diretta eseguito in relazione a un reato tributario, non esclude un ulteriore sequestro volto ad impedire un successivo delitto. A fornire questo principio è la Corte di cassazione con la sentenza 40072depositata ieri. Nell'ambito di un procedimento penale per emissione e utilizzo di fatture inesistenti, il Gip, su richiesta del Pm, disponeva il sequestro preventivo finalizzato alla confisca diretto e per equivalente nei confronti di una società ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?