Penale

Corruzione per il commercialista che fa da tramite per il suo cliente per regalare 4 mila euro alla guardia di finanza

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Risponde del reato di corruzione per atti contrari ai doveri d'ufficio, il commercialista che fa da tramite per il suo cliente facendo un “regalo” di 4 mila euro a due finanzieri, per aggiustare un verbale di contestazione, relativo alla società del suo assistito, fatto nel corso di una verifica fiscale nello studio dell'imputato. La Corte di cassazione, con la sentenza 23602, respinge sul punto, il ricorso del professionista. Ad avviso della difesa il commercialista si era limitato a tentare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?