Civile

Esdebitazione per il socio fallito in estensione

di Patrizia Maciocchi

Nell’esdebitazione la soddisfazione, almeno parziale dei creditori concorsuali è realizzata anche quando alcune categorie di creditori non hanno ricevuto nulla in sede di riparto. Partendo da questo principio la Cassazione (sentenza 16263) accoglie il ricorso dell’accomandatario in proprio di una Sas, al quale era stato rifiutato, dopo il fallimento della società, il beneficio dell’esdebitazione. Il giudice delegato aveva, infatti, considerato non soddisfacente la percentuale di soddisfazione dei creditori, basandosi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?