Civile

Casa assegnata, no al rilascio

di Patrizia Maciocchi

Chi acquista un appartamento assegnato dal giudice in sede di separazione alla madre di figli minorenni non ha diritto al rilascio dell’immobile. Nè ad alcun tipo di pagamento che snaturerebbe la natura dell’istituto. La Cassazione (sentenza 772) chiarisce che il vincolo di destinazione della casa familiare, collegato all’interesse dai figli, non si estingue con la vendita dell’immobile a un terzo, che ne è consapevole al momento dell’acquisto. La decisione, trascritta nei pubblici ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?