Professione

Il compenso per il ricorso sulla legge Pinto va calcolato con le tariffe per i procedimenti contenziosi

di Marina Castellaneta

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La liquidazione dei compensi agli avvocati deve avvenire tenendo conto delle singole prestazioni professionali svolte. Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, sezione sesta civile, con ordinanza n. 7344 depositata il 14 marzo 2019. La vicenda ha al centro il pagamento di compensi professionali relativi a una domanda di indennizzo per equa riparazione in base alla legge 89/2001 (legge Pinto). La Corte di appello di Perugia aveva deciso a favore dell'equa riparazione, ma aveva fissato un importo, per le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?