Suddiviso tra tutti il canone del locale di una delle scale

LA DOMANDA Un condominio formato da due scale, con due numeri civici diversi, ha due accessi separati e non comunicanti tra loro. In tali accessi è sito un locale in passato destinato a guardiola e alloggio portiere. Oggi in entrambe le scale sono al lavoro due imprese di pulizie. I condòmini di una delle due scale vorrebbero affittare l'ex alloggio della loro scala a terzi. Il regolamento di condominio non distingue le parti comuni delle due scale, indicando in generale scale e androni come parti comuni. La rendita derivante dall'affitto a chi dovrebbe essere corrisposta: solo ai condomini della scala il cui ex alloggio portiere viene affittato o a tutti i condòmini, ivi compresi quelli dell'altra scala? E quali condòmini avrebbero diritto di voto in assemblea sulla questione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?