La propria parte del casale si può cedere a un coerede

LA DOMANDA Ho ereditato la quota di 1/6 di un vecchio casale e alcuni terreni agricoli in zona di campagna. Una parte del casale è utilizzata come abitazione principale da un altro coerede (siamo sette cugini). La restante parte, in precarie condizioni strutturali, è poco utilizzata (non ci sono utenze). Pago Imu e Tasi, ma sono interessato solo alla quota di terreno, non a quella del casale, perché risiedo lontano. Posso rinunciare alla sola parte del casale? In caso affermativo, la mia quota di comproprietà del casale passa a tutti gli altri coeredi? Se un solo coerede fosse interessato alla mia quota del casale potrei previlegiarlo? E come si attiva la rinuncia alla sola quota di comproprietà del casale?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?