Interventi sui parapetti: va adeguata anche l'altezza

LA DOMANDA In un condominio realizzato negli anni Sessanta le ringhiere dei balconi sono alte 91 centimetri.L’attuale regolamento edilizio, entrato in vigore il 1° gennaio, prevede una altezza minima di 110 centimetri. I condòmini stanno discutendo in merito a una possibile manutenzione straordinaria delle facciate condominiali, comprese le ringhiere dei balconi che sono ancorate alla soletta aggettante con montante metallico verticale. Alcuni sostengono che andando a sistemare le ringhiere, ovvero spostando l’attacco dei montanti delle ringhiere dalla soletta sul lato piano al frontalino, soletta sul lato verticale (con attacco laterale detto anche a “gambetta”), sia obbligatorio adeguare l’altezza del parapetto (110 cm). Altri sostengono che solo lo spostamento dell’attacco non comporti l’adeguamento dell’altezza del parapetto. Chi ha ragione?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?