Tributario

Notifica del Fisco: il termine di 10 giornisi intende «a decorrenza successiva»

Giampaolo Piagnerelli

Il termine di dieci giorni entro cui il contribuente è tenuto a prendere visione della pretesa del Fisco e procedere all'eventuale appello (da cui far decorrere il successivo termine di 60 giorni) è un “termine a decorrenza successiva” e si computa secondo il criterio ex articolo 155, comma 1 cpc, con l'esclusione del giorno iniziale. Questo il principio enunciato dalla Cassazione con l'ordinanza n. 25040/2017. La vicenda - La Corte si è trovata alle prese ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?