Tributario

Pratiche comunali e autorizzazioni Asl provano l’operazione

di Alessandro Borgoglio

L’amministrazione finanziaria non può disconoscere i costi e recuperare l’Iva afferente a operazioni ritenute oggettivamente inesistenti, se il contribuente indica per ogni singola commessa eseguita nell’anno il committente, l’oggetto dell’appalto, la data di inizio e fine lavori, i ricavi conseguiti e i costi sostenuti, con margine di commessa, esibendo le pratiche comunali, i piani di lavoro, le comunicazioni all’Asl e le autorizzazioni amministrative, unitamente alle relative fatture di acquisto e vendita. Lo ha stabilito la Ctp di Bergamo, con ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?